con: Benedetta Mazzotti e Marco Montesano

La performance è liberamente ispirata al libro “Kafka sulla spiaggia” di Murakami Haruki.
“La pietra dell’entrata” intende creare una dimensione in cui lo spazio ed il tempo sono risucchiati dall’incalzare del movimento e il pensiero è cancellato lasciando posto all’azione.