I Pitch nascono nel 1994 come duo acustico ma solo dopo un anno diventano un trio elettrico. Nel 1995 sono notati da Manuel Agnelli (Afterhours) che li porta nella propria etichetta la Vox Pop fondata da Carlo Charlie Albertoli e Giacomo Spazio. Nel 1997 esce Bambina Atomica (Vox Pop/Flying) supportato da una tournée debutto nazionale. Nel 1999 esce il secondo album Velluto (BMG/RCA). Dopo un cambio di formazione i Pitch tornano nel 2003. Nell'autunno del 2004 si preparano per tornare con un nuovo repertorio live che presentano in anteprima al MEI 2004 dove vengono invitati per ritirare un premio speciale come migliore gruppo dell'anno. Dopo una lunga assenza dalla scena musicale tornano con il loro terzo album intitolato A violent dinner.

Se da un lato "Bambina atomica" evocava la parte più acerba e sconosciuta, anche un po' sognante di lei, "Velluto" portava in superficie, al contrario, la parte piu' fragile ed eterea della sua natura sensuale ed intimista, bilanciandola con episodi di presa di coscienza "attiva" dall'umore un po' acido. "A violent dinner" è un album esorcizzante: "Vorrei alzarmi ancora una volta in piedi". Non si riesce a trovare un'altra frase per poter spiegare meglio questo disco.

Delirio psicotico ed amalgama elettrica, geometrie strutturate, elargizioni generose di dissonanze, ma caratterizzate da linee melodiche vocali romantiche in contrapposizione all'irruenza dei brani tutti sopra i tre minuti. Questi sembrano essere i punti fermi dei nuovi Pitch.