Il workshop ha lo scopo di analizzare la teoria del video mapping e la sua applicazione pratica attraverso lo studio dei metodi di produzione dei contenuti video e la loro messa in onda.
Il video mapping è la tecnica digitale di proiezioni tridimensionali applicata ad architetture e oggetti. Può essere corredata da un sound sincronizzato rendendo l’ambiente immersivo e iperreale. Il mapping realizza effetti scenografici di grande impatto. I contenuti delle proiezioni sono il frutto di analisi e ricerche approfondite, le narrazioni visive sono irripetibili e uniche perché sempre legate alle superfici da cui scaturiscono.
L’applicazione di tale tecnica permetterà ai partecipanti di studiare i diversi metodi di approccio alla produzione dei contenuti attraverso varie fasi:
– Concept
– Analisi delle forme
– Produzione di uno storyboard
– Produzione grafica di texture e contenuti
– Animazioni 2d
– Modellazione e animazione 3d
– Postproduzione 2d e 3d
– Montaggio e sincronizzazione con una traccia audio
– Rendering
– Finalizzazione dei contenuti per la messa in onda

NUMERO PARTECIPANTI 10 persone max

REQUISITI E DOTAZIONI RICHIESTE
È necessario possedere i software o scaricare le versioni demo dei software, inoltre è necessario essere equipaggiati di un proprio computer con sistema operativo Mac o Windows. Il workshop è gratuito.

SOFTWARE UTILIZZATI
Illustrator, Photoshop, After Effects, Cinema 4D.

REQUISITI DEI PARTECIPANTI
E’ necessaria la conoscenza di base di almeno uno dei seguenti software: Illustrator, Photoshop, After Effects, Cinema 4D.
E’ richiesto inoltre uno studio preventivo delle forme sulle quali andremo a lavorare mediante foto descrittive degli oggetti.
E’ richiesta la preventiva raccolta di materiale video, grafico, motiongraphic ecc (web o altro) da presentare come esempio di riferimento durante la prima lezione.

PROGRAMMA
Prima giornata:
Presentazione dei partecipanti e del docente.
escrizione delle metodologie di studio e lavoro che verranno impiegati nel workshop
Analisi del video mapping che verrà prodotto
Analisi degli oggetti da proiettare
Scelta di una traccia audio
Studio delle metodologie di messa in onda
Studio dei videoproiettori e loro utilizzo
Creazione dei gruppi di lavoro
Raccolta del materiale video o textures
Analisi dei software da utilizzare
Analisi della metodologia di lavoro

Seconda giornata:
Produzione grafica
Impostazione della scena in After Effects
Produzione contenuti 2d
Modellazione, texturing, illuminazione 3d
studio delle dinamiche 3d
Animazione 2d e 3d
Rendering e multipass

Terza giornata:
Postproduzione
Encoding e organizzazione dei contributi video
Organizzazione e allestimento per la messa in onda
Messa in onda

 

info@palmetta.it | +39 334.330.24.67